Cerca…
Trekking in Sardegna


Sono in programmazione escursioni nella splendida Sardegna (nella meravigliosa località Torre di Chia) con possibilità di soggiorno presso abitazioni nella provincia di Cagliari.

Escursioni Sardegna

Archivio Escursioni

VALLE VIGEZZO: nella Valle di Basso
Facile PASSEGGIATA all’Alpe di Basso e all’alpeggio di All’Erta

La Valle di Basso in Val Vigezzo è la valle laterale che consente di collegare Malesco con il pianoro della più conosciuta Val Loana. Questa piacevole passeggiata si svilupperà percorrendo modesti dislivelli, tra prati alpini, splendide faggete ed un bellissimo torrente: il Rio del Basso che con le sue acque cristalline consente ai partecipanti di potersi immergere e fare il bagno senza alcun pericolo. Continua a leggere

La più classica delle traversate:
per descrivere questa gita bastano due parole: Veglia – Devero.

La traversata più ambita, la più conosciuta, forse l’itinerario più rinomato di tutta la provincia del VCO che a volte rimane… “quella traversata che si sarebbe voluta fare da sempre, ma…non si è mai fatta”!!! Saremo nell’ambiente alpino per antonomasia, tra paesaggi grandiosi, fiori, praterie, alpeggi, laghi, nevai, sorgenti, torbiere e montagne imponenti, territorio di camosci, stambecchi, cervi, aquile, galli forcelli, ermellini e tante marmotte. Continua a leggere

Valle Strona: seconda tappa della “Stra Vegia”.
Nella valle dei pinocchi e dei “Grata Gamul”

Seconda tappa da Forno a Luzzogno e ritorno, sull’antica strada che collegava tutti i paesi della Valle Strona ad Omegna: “La Stra Vegia”.
Partiremo dall’abitato di Forno 909m. slm e visto l’interesse scaturito dalla visita con dimostrazione pratica di come si ottengono da un comune pezzo di legno: forchette, cucchiai, piatti e quant’altro faremo tappa nel laboratorio già visitato pochi giorni fa. Si tratta di una gita adatta a tutti con modesti dislivelli su sentiero ombreggiato che porterà a visitare i paesi di Massiola, dove un tempo dalle sue montagne si estraeva oro, e Luzzogno 707m. slm, primo paese della valle ad ottenere l’autonomia religiosa da Omegna nel 1455, anno in cui fu costruita la Parrocchiale di San Giacomo apostolo. Degna di una visita la chiesa è il più antico edificio di culto della valle, risalente al 1455, al suo interno è custodito un dipinto del 1641 di Luigi Reali raffigura lo sposalizio della Vergine. Continua a leggere

In Valle Vigezzo: panorami mozzafiato con poca fatica
Dalla Piana di Vigezzo 1724m. ai Laghi di Moino.

Ogni tanto è bello poter approfittare di un’ovovia e salire sulle montagne e gustarsi grandi panorami senza fare troppa fatica. Andremo in Valle Vigezzo ai confini con la Svizzera e cammineremo su un facile sentiero panoramico con viste meravigliose a 360°: le Alpi Svizzere, le montagne della Val Grande, il Monte Rosa, la Weissmies, il sempre presente Cistella e le vallate sottostanti sono solo un breve elenco. Continua a leggere

ANNULLATA

 

Un faggeto che sembra il bosco del film Il Signore degli Anelli, cascate e acque turchesi in una valle incontaminata:

la magnifica Valle Onsernone e le acque termali a 30° dei Bagni di Craveggia.
In tanti anni che vado in montagna, non ho mai trovato un luogo che mi ha fatto provare la sensazione di essere completamente fuori dal tempo e isolato dalla civiltà come camminare nei fitti boschi questa in selvaggia vallata interamente attraversata da un torrente dalle acque color turchese talmente trasparenti da invogliare a fare il bagno in ogni laghetto e ansa che si incontra. La Valle Onsernone alla sua testata è in territorio italiano mentre a valle a pochi metri dalle strutture delle Terme di Craveggia 986m. slm inizia il territorio svizzero. La strada che conduce al paese di Spruga 1113m. slm nel Cantone svizzero del Ticino comporta un viaggio da Domodossola e (per chi fa il lago) da Verbania di circa 1 ora e 30m. Continua a leggere

Gita con la luna piena nel Parco Nazionale della Val Grande.

Facile escursione con la luna piena sui monti del Verbano con panorami unici e il fascino di luci e riflessi sulle acque dei tre laghi del V.C.O. visti dall’alto: il Lago di Mergozzo, il Lago Maggiore e il Lago d’Orta.
Alpe Ompio / Ruspesso m.980, Cima Monte Faie’ m.1352
IL MONTE FAIE’ E’ UNO DEI PUNTI PANORAMICI PIU’ BELLI E FACILMENTE RAGGIUNGIBILI SIA DAL V.C.O. CHE DALLA VICINA LOMBARDIA.
La quota modesta 1350m. della cima del Monte Faiè ed il facile accesso da Verbania salendo in auto fino all’Alpe Ompio 980m. rendono questa gita una facile escursione adatta a tutti. Il panorama sarà da subito fantastico e durante la salita, la vista del lago, delle luci in lontananza della sponda lombarda e le illuminazioni sottostanti di uno dei territori più antropizzati del V.C.O daranno l’illusione di essere al cospetto di un fiordo norvegese, a Nord invece il buio assoluto della zona selvaggia più estesa d’Italia: la Val Grande. Continua a leggere

LE MINIERE D’ORO DI PIEVE VERGONTE

ESCURSIONE IN UNA DELLE POCHISSIME MINIERE D’ORO IN EUROPA APERTE AL PUBBLICO.
La sua storia ultracentenaria, i metodi di estrazione e di lavorazione dell’oro, le leggende, la possibilità di vedere la vera padrona delle miniera, una piccola salamandra, la luce ammaliante della pirite aurifera incastonata nella roccia, il fascino della luce di una lanterna all’interno di uno dei corridoi, la grandezza di alcune camere scavate dagli uomini. Testimone di immani sacrifici, la ricerca dell’oro con la batea (il piatto dei cercatori d’oro) la visita al museo delle miniere, l’antica latteria di Fomarco e molto altro sono gli aspetti di questa esperienza che vi rimarrà impressa nel cuore. Un giusto tributo alle immani fatiche e sacrifici di chi qui vi ha lavorato. Continua a leggere

Dove ballavano le streghe
Ai piedi e del Monte Cistella 2880m. e in cima al Monte Diei 2905m.
Le montagne simbolo presenti nel logo degli Escursionisti Scapà da cà.
Escursione panoramica con scenari grandiosi che si potranno godere già da subito seduti comodamente sul tratto della seggiovia che dai 1420m. di S. Domenico porta ai 2488m. del Dosso punto di “comodo arrivo”. L’escursione vera e propria parte da qui, dai 2488m. poi, su un sentiero spesso su pietraie, nevai e giavine arriveremo sull’altopiano lunare del Cistella. In tempi remoti temuto perché si pensava fosse il salone da ballo di “Messer Diavolo” Questo altopiano è caratterizzato da formazioni rocciose di micascisti alternati a calcari, quarzi, gneiss e dolomie. La vista, definita una tra le più belle della Val d’Ossola spazia dai monti dell’Alpe Veglia, a quelli della Val Buscagna, dai Laghi Sangiatto alla diga di Codelago, dal ghiacciaio dell’Arbola a tutte le montagne dell’Ossola, Monte Rosa compreso e, sorpresa finale anche la Jungfrau con il suo ghiacciaio.
Continua a leggere

In un luogo incantevole, lontani dal caos del ferragosto.
Sul Fiume Toce in canoa canadese con immancabile grigliata
Il giorno di ferragosto la maggior parte delle persone lo trascorre fuori casa, di conseguenza le vallate alpine sono percorse da file interminabili di auto ed è difficile se non impossibile trovare un posto tranquillo, ancor più arduo è trovare un parcheggio. Che fare? La soluzione che ho studiato per trascorrere lontano dal caos questo 15 Agosto è quella di organizzare una tranquilla giornata sulle rive del Fiume Toce, con possibilità di stare all’ombra delle piante dell’Oasi del WWF del Bosco Tenso, oppure sulla sabbia a prendere il sole, attendendo che la carne alla griglia cuocia, oppure…oppure quella di provare l’emozione di scendere in estrema sicurezza su una canoa canadese un tratto di questo grande fiume.
Continua a leggere