Cerca…
Trekking in Sardegna


Sono in programmazione escursioni nella splendida Sardegna (nella meravigliosa località Torre di Chia) con possibilità di soggiorno presso abitazioni nella provincia di Cagliari.

Escursioni Sardegna

Archivio Escursioni

Il bramito dei cervi in Alta Valle Formazza
Escursione indimenticabile per ascoltare il bramito dei cervi con cena finale presso il Ristorante Cascata del Toce.

Un’escursione che regalerà ai partecipanti di questa gita forti emozioni e un ricordo indelebile che racconterete ad amici e parenti. Ascoltare il bramito dei cervi in una notte di luna piena è un’esperienza da provare almeno una volta nella vita così come lo è camminare su sentieri di montagna di notte nel buio rischiarato soltanto dalla luce lunare e dalle luci delle torce. Continua a leggere

PARCO NATURALE DELL’ALPE DEVERO
Un sentiero che vi resterà nel cuore: il Sentiero Walser
Alpe Devero, Alpe Sangiatto, Bocchetta di Scarpia, Alpe Pojala e Passo del Muretto.
Questa escursione si sviluppa su un tratto dell’antico sentiero denominato “Tour Walser” (contrassegnato nella segnaletica verticale con il simbolo “W”) e consente di poter ammirare paesaggi maestosi, vallate, laghi e scenari unici caratterizzati da versanti e altopiani completamente colorati da migliaia di fiori mentre i silenzi saranno rotti soltanto dai fischi delle marmotte e dai campanacci delle mucche al pascolo.
Continua a leggere

VALLE FORMAZZA
“Dritto per dritto” al Lago Superiore e Bocchetta di Hendar Furggu 2419m.

Il secondo lago naturale della Valle Formazza…forse il più bello.
Definito uno dei laghi naturali alpini tra i più belli dell’intera Ossola il Lago Superiore merita sicuramente di essere visitato e considerando il dislivello di soli 165m. che lo separano dal Passo del Hendar Furggu 2419m. slm la salita per poter ammirare dal valico, il Canton Ticino e la Valle di Bosco Gurin è quasi d’obbligo. Si parte da Fondovalle 1220m. slm, la pendenza, per il primo tratto nel bosco di abeti, è da subito impegnativa, dopo circa un’ora si raggiunge l’Alpe Stavello 1594m. slm, Proseguendo, una volta raggiunto il bivio per la Guriner Furka si continua a salire con un dislivello di circa 330m. nel canale pietroso che affianca il torrente e la cascata alimentate dal lago sovrastante. Una volta superato l’ultimo tratto di salita il Lago Superiore 2254m. slm si presenta in tutta la sua bellezza, colori meravigliosi e i riflessi nelle sue acque delle montagne sovrastanti saranno il giusto premio di questa impegnativa ascesa. Continua a leggere

Valle Antigorio: da Cravegna ad Agarù
Facile escursione sul “Sentiero degli Squettar”

Il Sentiero degli Squettar, nome davvero poetico di questo comodo, facile e rilassante percorso che consentirà di trascorrere una giornata all’insegna del relax immersi nella natura. Si parte da Cravegna 850m slm caratteristico villaggio dai molti lavatoi, dove è d’obbligo una visita al “curioso campanile” e alla casa del 1576 dei genitori di Papa Innocenzo IX. Il sentiero appena dopo l’abitato si immette nel bellissimo bosco abitato da molti scoiattoli, pendenze modeste e scorci incantevoli consentiranno di raggiungere l’Alpe Agarù 1368 slm senza fare fatica. Una volta pranzato si scenderà al punto di partenza con la solita calma che caratterizza tutte le gite del Giovedì.

Continua a leggere

ALTA VAL FORMAZZA
Tutto d’un fiato!!!
Dal Sagersboden 1772m. al Monte Giove 3009 in giornata.

Le previsioni meteo per Martedì 28 Agosto sono ottimali, ho telefonato ai gestori che ringrazio fin d’ora, della Seggiovia del Sagersboden, gentilmente per noi apriranno la seggiovia alle ore 7.15 !!!!! Così facendo avremo più tempo a disposizione e potremmo beneficiare di questo favore per gustarci appieno questa ascensione. Continua a leggere

Di notte sul Monte Sasso di Ferro: spettacolo indimenticabile!!!
In cabinovia e poi a piedi per vedere la luna riflessa sui laghi e il fascino delle luci che illuminano Milano.

Per questa notturna si va in traghetto. I Lombardi una volta tanto saranno vicini al punto di partenza e potranno aspettarci direttamente a Porto di Laveno.

 

Continua a leggere

Al Passo del Monscera ad accogliere Rolf Gruber con i someggiatori della Stockalper
Valle Bognanco: San Bernardo, Lago di Agro e Passo del Monscera.
E’ un classico e lo testimoniano anche gli immancabili articoli e fotografie sui giornali locali che puntualmente ne parlano. Tutti gli anni la Guida Svizzera Rolf Gruber e carissimo amico, organizza la traversata dall’Ospizio del Sempione (CH) a Domodossola (I) percorrendo con l’utilizzo anche di cavalli l’Antica Via Carovaniera Stockalper. Quest’anno, per la prima volta al Passo del Monscera, sul confine tra Svizzera e Italia, la simpatica comitiva elvetica troverà come sorpresa anche il NOSTRO ORIGINALISSIMO “Benvenuti in Val d’Ossola”. Per l’occasione ho pensato ad un benvenuto davvero speciale da parte del nostro gruppo, quindi sarete parte attiva e importante di questo “picchetto d’onore” !!!!
Continua a leggere

Ai Bagni di Craveggia.
Un faggeto che sembra il bosco del film “Il Signore degli Anelli”, cascate e acque turchesi in una valle incontaminata:
la magnifica Valle Onsernone e le acque termali a 28° dei Bagni di Craveggia.

In tanti anni che vado in montagna, non ho mai trovato un luogo che mi abbia fatto provare la sensazione di essere completamente fuori dal tempo e isolato dalla civiltà come camminare nei fitti boschi di questa selvaggia vallata attraversata da un torrente dalle acque color turchese talmente trasparenti da invogliare a fare il bagno in ogni laghetto e ansa che si incontra. La Valle Onsernone alla sua testata è in territorio italiano mentre a valle a pochi metri dalle strutture delle Terme di Craveggia 986m. slm inizia il territorio svizzero. Continua a leggere

A Guardare la Valsesia dal Colle di Dorchetta
In Valle Anzasca: dall’Alpe Soi, all’Alpe e al Colle di Dorchetta (Bachfurku)

Nel mese d’agosto in Val d’Ossola non è facile trovare un tragitto dove si possa camminare in pace (trovare parcheggi) e avere la fortuna di poter ascoltare i silenzi delle montagne. L’itinerario scelto per l’occasione garantisce tutto questo. Punto di partenza della gita è l’Alpe Soi 995m. slm, nella valle del Rio Olocchia, una laterale della Valle Anzasca. Lasciato le auto appena dopo la chiesetta di questo piccolo abitato, si seguono le indicazioni per il sentiero che dopo un lungo falsopiano sale in maniera decisa nel fitto bosco di faggi prima e abeti poi fino a raggiungere il grande prato dell’Alpeggio di Dorchetta. L’alpeggio gode di una vista davvero unica e soprattutto alle sue spalle la vista del vicino passo invita a salire ancora!!! L’obiettivo della giornata sarà quello di raggiungere il Colle di Dorchetta 1818m. slm , in lingua walser Bachfurku, storico passaggio delle popolazioni Walser che collegava Bannio e la Valle Anzasca a Rimella e alla Valsesia. Una volta raggiunto il colle la vista sulle montagne della Valsesia garantirà immagini a noi insolite permettendo di pranzare con panorami unici a 360° sia sulla Valle Anzasca che sulla Valsesia. Continua a leggere

MERAVIGLIOSO giro ad anello: sul ponte pedonale sospeso più lungo del Mondo, un paese walser da cartolina, maestosi ghiacciai, le montagne a due passi da Zermat e un ampio prato con cervi al pascolo.

Una meraviglia a sole due ore di auto da Domodossola. Vi porterò a camminare in estrema sicurezza sul ponte pedonale più lungo al Mondo sospesi a 85m. dal suolo per una lunghezza di 494m., dove l’emozione di “guardare giù” si mescolerà al desiderio di scattare innumerevoli selfie e fotografie per immortalare emozioni e paesaggi stupendi. Dopo aver percorso le strette vie del bellissimo villaggio walser di Randa 1488m. slm il percorso già dai primi passi sa regalare scorci incantevoli e bei panorami, infatti appena imboccato il sentiero, un ampio pascolo recintato con cervi al pascolo permetterà a tutti di scattare fotografie uniche. Continua a leggere